La carta “crema” nei francobolli napoletani

Argomento a me particolarmente caro perché mi riporta alla mente l’incontro a Capri, in tempi ormai lontani, con l’ing. Mario Merone, allora massimo studioso dei francobolli del regno di Napoli, erede della tradizionale scuola partenopea che fu già del principe Giovanni Chiavarello. In quella occasione il Maestro volle, forse rilevando in me le qualità necessarie …

FOGLI E GRAMMI

MISURE POSTALI DIVERSE NELL’ITALIA PREUNITARIA   Chi si occupa di studiare tariffe e tassazioni in periodo prefilatelico sovente si ritrova con il non semplice problema di dover ricostruire la tariffa di una missiva che transitava per uno o più stati prima di arrivare a destinazione. Convenzioni postali non sempre di facile reperimento, conversione di valute e …

REGNO DI NAPOLI: DIFETTI DI INCISIONE DEL FRANCOBOLLO DA 2 GRANA

I TAVOLA – POSIZIONE 10 DEL GRUPPO DI 100 DI SINISTRA Alla posizione 10 del gruppo di 100 di sinistra del 2 grana della I tavola risponde una quotazione di gran lunga superiore alle altre catalogate. Potrebbe sembrare una di quelle discrepanze illogiche di cui abbondano, purtroppo, i cataloghi sotto la spinta di forze collezionistiche …

REGNO D’ITALIA – PROVINCE NAPOLETANE 1862 UNA INTRICATA QUESTIONE TARIFFARIA

La necessità per il conquistatore d’imporre la propria legislazione presentandola come continuità del passato genera per propria natura ambiguità e contraddizioni, a volte sottili, a volte eclatanti, fino all’assurdità. Con tale premessa sullo sfondo di un regno conquistato ma poco incline all’accettazione del nuovo ordinamento, possono spiegarsi anche alcune problematiche postali altrimenti di impossibile soluzione. …

Lo SVOLAZZO di BENEVENTO

Ricordando un Maestro Tra i collezionisti filatelici e storico-postali che si interessano del Regno delle Due Sicilie, Benevento ha suscitato da sempre grande interesse a causa delle vicende storiche che lo hanno interessato durante il periodo del Regno. Difatti, sebbene nel 1815 con il congresso di Vienna divenne enclave pontificia all’interno del Regno borbonico, ha …

REGNO DI NAPOLI: DIFETTI DI INCISIONE DEL FRANCOBOLLO DA 2 GRANA

III TAVOLA – POSIZIONE 95 DEL GRUPPO DI 100 DI SINISTRA Prima di descrivere e mostrare i segni caratteristici di questa posizione, trovo utile una breve introduzione per il riconoscimento di francobolli da 2 grana della III tavola rispetto a quelli della I tavola. Sebbene le tavole fossero state prodotte sotto la direzione di due …

REGNO DI NAPOLI: DIFETTI DI INCISIONE DEL FRANCOBOLLO DA 2 GRANA

I TAVOLA – POSIZIONE 17 DEL GRUPPO DI 100 DI SINISTRA A monte del plattaggio di un qualsiasi francobollo, deve essere preventivamente fatto il riconoscimento “generale” del pezzo che si ha davanti così da evitare di riconoscere erroneamente, ad esempio, i difetti di una posizione 16 della I tavola su un 2 grana della III …

IL CONTROLLO POSTALE A NAPOLI CAPITALE (1802 – 1821)

Nel sistema postale del Regno di Napoli il controllo della tassazione delle lettere rivestiva grandissima importanza, sia per la verifica dell’esatta tariffa da applicare alle corrispondenze in porto dovuto sia per una corretta contabilità nelle officine di posta. Infatti ciò viene documentato dalla grande varietà di timbri utilizzati dai verificatori, di cui alcuni ampiamente documentati …

Il bollo napoletano “CORRETTA” in periodo prefilatelico

Lettere maldirette Nel Regno di Napoli, fin da quando l’accesso al servizio postale era stato ampliato sempre di più a privati per favorire le comunicazioni ed in seguito all’emanazione dei primi regolamenti da parte dell’amministrazione postale napoletana, ha sempre avuto rilevante importanza il controllo della corretta tassazione da applicare alla corrispondenza. Prova di ciò è …

UN COMMITTENTE SCONTENTO MA…SODDISFATTO

Mi è stata sottoposta per la perizia la serie dei segnatasse emessi tra il 1955 ed il 1981 (Sassone nn. 111-120) con la richiesta di certificazione per l’esemplare chiave 8L. lilla. Purtroppo per il cliente, l’esemplare da certificare è risultato NON GENUINO in quanto RIFODERATO ovvero sostituito un sottile strato cartaceo retrostante originale filigrana ruota …

FILATELIA & TECNOLOGIA

Opere monumentali del passato, da cui è impossibile prescindere se si vuole approfondire lo studio di alcuni francobolli, e scritti più o meno moderni, che hanno aggiunto tasselli risolutivi per dubbi ed incertezze, risultano manifestamente viziati da un naturale “peccato originale” ovvero l’assenza quasi totale di oggettività scientifica derivante dall’indisponibilità di strumenti tecnolo-gici idonei. Basti …