UN COMMITTENTE SCONTENTO MA…SODDISFATTO

Mi è stata sottoposta per la perizia la serie dei segnatasse emessi tra il 1955 ed il 1981 (Sassone nn. 111-120) con la richiesta di certificazione per l’esemplare chiave 8L. lilla.

Purtroppo per il cliente, l’esemplare da certificare è risultato NON GENUINO in quanto RIFODERATO ovvero sostituito un sottile strato cartaceo retrostante originale filigrana ruota con altro a filigrana stelle 1° tipo recuperato da francobollo di basso valore commerciale. Così un francobollo di nessun interesse si è trasformato in appetibile moltiplicando per cinquanta e più il valore venale.


Ad occhio nudo l’esemplare non appare manipolato perché il falsario è riuscito ad effettuare la sovrapposizione avendo avuto cura di reperire uno strato cartaceo filigrana stelle 1° tipo, coevo all’emissione della serie, e con dentellatura rispondente a quella dell’esemplare da manipolare. Il trucco, abilmente eseguito, poteva facilmente trarre in inganno un occhio inesperto e sfuggire ad una veloce disamina specie in particolari condizioni ambientali e di luminosità (convegni, mercatini, ecc.) ma quasi impossibile eludere un’analisi strumentale che in quanto tale non è influenzabile.

Ringrazio il proprietario dell’esemplare, scontento per l’acquisto ma soddisfatto per la perizia che gli consentirà il recupero del danno economico, per avere acconsentito alla pubblicazione così da salvaguardare altri collezionisti che potrebbero incappare nello stesso trucco. Difatti, il trucco spesso si riscontra per il L. 1000 “cavallino” della serie pacchi filigrana ruota che viene sostituita ad esemplare con filigrana stelle di ben più modesto valore commerciale.